protocollo irlanda del nord
Spread the love

Dal 1 gennaio 2021 il Regno Unito sarà definitivamente e completamente estromesso dal Mercato Unico Europeo. 

Questo significa che merci da e per il Regno Unito saranno soggette a dogana, dazi, tasse di importazione. Come avviene per qualsiasi altra nazione extra europea. 

Ma questo non avrà valore in tutto il Regno Unito. 

L’Irlanda del Nord è sempre stata un’area particolarmente problematica a partire dal Bloody Sunday del 1972 che portò l’Irlanda sull’orlo di una guerra civile e alla nascita dell’IRA.

Negli anni ’90 si giunse finalmente ad una pace che consentì lo sviluppo economico, industriale e turistico anche dell’Irlanda del Nord. 

Con la Brexit è riapparso lo spettro della divisione, della frontiera e dei relativi controlli. 

Ben consci del rischio di nuove tensioni, Europa e Regno Unito sono giunti ad un accordo definito Protocollo per l’Irlanda del Nord. 

Sostanzialmente l’accordo prevede di creare una sorta di “zona cuscinetto” in Irlanda del Nord.

La regione rimarrà parte del Regno Unito, ma nel contempo rimarrà nel Mercato Unico Europeo. 

– Non verranno istituite barriere commerciali e doganali tra nord e sud;

– Rimarranno in vigore le regole del Mercato Unico;

– Verranno implementati i nuovi Free Trade Agreement che il Regno Unito siglerà dopo la Brexit.

Il Protocollo sarà operativo dal 1 gennaio 2021. E questo significa che, per soddisfare i requisiti del Unione Europa, saranno necessari controlli su alcune merci che entrano in Irlanda del Nord dalla Gran Bretagna (Inghilterra, Scozia e Galles) – creando un confine normativo e doganale nel Mare d’Irlanda.

Questi controlli saranno necessari per garantire:

– che vengano pagate le eventuali tasse, note come tariffe, sui prodotti destinati all’UE

– le merci (come i prodotti animali e alimentari) siano conformi alle norme UE

Grazie a questo protocollo sarà quindi possibile continuare ad utilizzare società del Regno Unito per attività di commercio con l’Europa, a patto di domiciliarle in Nord Irlanda. 

Per informazioni e consulenze:

https://it.prestigeintercorp.com/welcome

Di Andy

International Tax Planner and Offshore Services Provider.