Spread the love

Recovery Funds: perché Olanda, Danimarca, Svezia, Finlandia e Austria sono così duri con l’Italia? Alcune risposte ci vengono date dal Sole 24 Ore:

In Italia si va in pensione prima, 63 anni contro i 65 dell’Olanda;
In Italia la pensione netta è pari al 91.8% del salario netto, contro l’80.2% olandese;
L’Italia spende il 16.2% del PIL in pensioni, contro il 5.4% dell’Olanda.

Ecco perchè olandesi, svedesi, finlandesi e austriaci non vogliono concedere aiuti a fondo perduto.

Qualcuno replicherà ” sì ma servono per la ricostruzione post-covid”.

“Ricostruzione” è una parola grossa, e sostanzialmente in questa situazione non significa nulla.
I fondi potranno essere usati in “x”mila modi diversi, alcuni dei quali volti realmente ad innescare un reale processo di crescita, molti altri invece rivolti ad inutili sussidi e sovvenzioni.

Quale è la differenza?

I fondi investiti in beni capitali (infrastrutture, strade etc etc) portano ad una crescita del Paese nel breve e sopratutto nel lungo periodo. Più impresa, più richiesta di manodopera, più lavoro, più reddito.
Sussidi e sovvenzioni portano solo ad una ripresa di breve periodo, finiti i soldi finita la ripresa.
L’esempio è sotto gli occhi di tutti, l’Italia soffre ancora degli effetti della crisi del 2008 ed invece di focalizzarsi su spese produttive ( investimenti in beni capitali ) il Governo sperpera risorse in spese improduttive (quota 100 e reddito di cittadinanza).

Per carità, è giustissimo aiutare le famiglie in difficoltà, ma il miglior aiuto che si può dar loro -nel lungo periodo- è creare una nazione che attiri imprese ed investimenti.
Il reddito di cittadinanza ti consente sopravvivere (a stento), uno stipendio ti consente di vivere.

Due conti

Il PIL italiano nel 2019 è stato di 1780 miliardi, 16% sono 285 miliardi circa spesi in pensioni.
Se la spesa per pensioni si riducesse al 6% i miliardi spesi sarebbero 106, con un risparmio di 179 miliardi di euro.
Più di quanto dovrebbe ricevere l’Italia a fondo perduto dal Recovery Fund europeo.
Ma questo non lo raccontano…

Altri articoli su Fisco EU

Di Andy

International Tax Planner and Offshore Services Provider.