Ungheria tassa globale
Spread the love

La commissione parlamentare per gli affari economici dell’Ungheria ha ribadito lunedì l’opposizione del partito di governo Fidesz alla tassa minima globale, in una disputa che ha scatenato conflitti con gli Stati Uniti e messo sotto pressione il fiorino.

L’Ungheria, già impegnata in un dibattito sullo stato di diritto con l’Unione Europea che ha ostacolato l’accesso a miliardi di euro del Recovery Fund, ha bloccato il mese scorso l’approvazione di un accordo su un’aliquota minima di imposta sulle società (la c.d. tassa minima globale)

Il governo del premier nazionalista Viktor Orban ha sostenuto che l’approvazione dell’imposta potrebbe danneggiare l’economia europea, già provata dall’impennata dell’inflazione e dalla crisi energetica dovuta alla guerra in Ucraina.

La mossa dell’Ungheria ha portato Washington a porre fine ad un trattato fiscale del 1979, contribuendo alla pressione sul fiorino, la valuta che ha registrato la peggiore performance dell’Europa centrale. 

La scorsa settimana è scesa ai minimi storici nonostante i massicci aumenti dei tassi della banca centrale.

In una dichiarazione politica al Parlamento, intitolata “sul rifiuto delle pressioni politiche contro la protezione degli interessi economici dell’Ungheria”, il gruppo di lavoro sugli affari economici ha affermato che una mozione del Parlamento europeo approvata la scorsa settimana ha esercitato pressioni sui membri dell’UE che si oppongono a misure in conflitto con i loro interessi.

“Oltrepassando chiaramente la sua autorità, il Parlamento europeo costringerebbe l’Ungheria a rinunciare ai suoi interessi economici”, si legge nella dichiarazione, che invita il governo di Orban a difendere gli interessi del paese “con tutti i mezzi legali” nelle sedi dell’UE.

I legislatori dell’opposizione hanno criticato il testo durante la riunione della commissione di lunedì, affermando che ha inutilmente inasprito le tensioni politiche con gli alleati occidentali in un momento di crisi dei mercati ungheresi.

Alcuni legislatori dell’opposizione hanno affermato che l’approvazione del documento potrebbe minare ulteriormente la posizione negoziale dell’Ungheria per sbloccare i fondi dell’UE per sostenere la sua economia e i suoi mercati.

FONTE: Yahoo Finance

Di Andy

International Tax Planner and Offshore Services Provider.