Spread the love

Il ministro delle Finanze di Malta Edward Scicluna ha cercato di difendere il sistema fiscale del paese in seguito alla perdita di 11,5 milioni di documenti da uno studio legale panamense che ha aiutato i clienti a convogliare miliardi di dollari attraverso conti offshore.

“Malta non è paradiso fiscale”,  ha dichiarato ai legislatori a La Valletta il Mercoledì. “Si tratta di un centro fiscale legittimo che è anche già stato valutato dalla Commissione europea.”

Scicluna  , ha promesso di combattere qualsiasi tentativo da parte dell’Unione Europea di imporre nuove norme che potrebbero danneggiare la competitività globale di Malta.

Di Andy

International Tax Planner and Offshore Services Provider.