abito fa il monaco
Spread the love

L’abito fa il monaco.

Uno dei principali problemi che riscontro nel momento della messa in opera di una società, sia essa Europea o Extra Europea ( offshore comprese ) è quello che io definisco “presentazione al pubblico”. 

Per chi è abituato al sistema italiano, la logica porta a pensare che formata una società basti entrare in una banca e questa sia in qualche modo tenuta a fornire un conto corrente. 

La realtà invece è ben diversa. Non vi è nessuna legge che obblighi una banca a fornire i propri servizi a chicchessia. Anzi. 

Il primo passo che tu, neo imprenditore e titolare di società devi fare, è presentarti adeguatamente al mondo. Se hai una attività fisica avrai quindi un ufficio, un magazzino, un negozio. 

Ma se lavori digitalmente?

Il tuo negozio e la tua vetrina sono internet, la rete. 

Questo significa che chiunque, banche comprese, si aspetta da te un sito web aziendale professionale. E si aspetta che il sito sia adeguato alla attività che svolgi ed alla clientela a cui ti rivolgi. 

La prima domanda che la banca si pone è “come trova i clienti?” 

La risposta deve venire dal tuo sito web che deve essere realizzato a regola d’arte, con un dominio proprio, una pagina di contatti, i dati aziendali, politiche sulla privacy e sul trattamento dei dati (GDPR). 

Non meno importante è la lingua, se la tua società è americana, prova ad indovinare in che lingua ci si aspetta di trovare il sito.  

E’ perfettamente inutile iniziare un processo di apertura di conto corrente se la tua presenza online non è adeguata. 

La banca come prima verifica cercherà online la tua società. 

Se non ti trova… son cazzi. 

Di Andy

International Tax Planner and Offshore Services Provider.