Amazon FBA Hong Kong
Spread the love

HONG KONG: vendere su Amazon FBA

Amazon da l’opportunità a chiunque abbia un pò di intraprendenza di avviare una proficua attività di vendita. 

Sapendoci fare non è difficile raggiungere fatturati mensili di tutto rispetto, sicuramente maggiori e migliori margini rispetto alla classica attività di vendita fronte-strada.

Amazon FBA ha dato un ulteriore stimolo a questa attività. Grazie al programma Fulfillment By Amazon, il venditore non deve più preoccuparsi di avere la merce in un proprio magazzino, di imballarla e spedirla. A tutto pensa Amazon. 

Con questa opzione è realmente possibile gestire la propria attività da ovunque nel mondo, senza aggravi di spesa di magazzini e dipendenti. 

Non voglio però qui star ad analizzare od insegnarti come si opera con Amazon FBA, online si trovano tantissime guide redatte da chi già opera sulla piattaforma. 

Qui noi parliamo di tasse e fiscalità e su questo mi voglio concentrare. 

Innanzi tutto ti chiederai se un’azienda di Hong Kong può vendere su Amazon US e Amazon EU. La risposta è sì, può farlo. Nello specifico inoltre può vendere su Amazon US solo perché tu -titolare- non sei un cittadino americano. 

Per importare la merce nel mercato americano e successivamente inviarla ai centri di stoccaggio Amazon dovrai obbligatoriamente appoggiarti ad un broker doganale, il quale si farà carico di tutte le incombenze legate all’importazione e al successivo inoltro della spedizione. 

Ovviamente le tue vendite in US saranno soggette a sales tax che andrà versata al governo.

Per l’Europa la situazione è leggermente differente: per poter importare la tua merce sul suolo europeo, la società di Hong Kong dovrà richiedere EORI e VAT number. Amazon FBA inoltre richiede la registrazione VAT nei diversi Paesi Europei in base a vendite e magazzini ove andrai a stoccare la merce. In genere sarà necessario aderire al programma PAN-EU per poter rientrare negli standard Amazon Prime. 

Come per gli Stati Uniti anche in Europa andrai a versare l’iva di competenza alle varie nazioni ove hai venduto. 

Perché Hong Kong?

Hong Kong è il maggior hub import/export dell’area asiatica. 

Quasi tutti i produttori ed i rivenditori cinesi hanno una società di intermediazione lì. 

Questo significa che potrai effettuare transazioni commerciali nella stessa valuta, senza doverti preoccupare del cambio né dei tempi di transito  ( e dei costi ) di un bonifico internazionale. 

L’aliquota fiscale per le società a Hong Kong è del 16,5%, che è già bassa rispetto alla media europea. Inoltre, se si può dimostrare di essere un’impresa offshore, è possibile ottenere un’esenzione  pari al 100% sui guadagni realizzati al di fuori di Hong Kong.

Amazon US e Amazon EU sono chiaramente mercati extra-HK e di conseguenza i redditi li prodotti sono esentasse. 

Ti voglio infine dare un’ultima motivazione per l’utilizzo di Hong Kong. 

Se operi con la Cina saprai certamente che le possibilità di business lì sono immense. Nelle fabbriche di Shenzhen e Guangzhou si trova ogni prodotto possibile ed immaginabile. Perché quindi limitare la tua attività ad Amazon? 

Con la tua società di Hong Kong potrai benissimo iniziare ad intermediare e vendere qualsiasi prodotto ti venga in mente tra la Cina e l’Europa, sempre restando completamente tax free. 

Se l’idea di avviare un business tra Europa e Cina ti stuzzica, se vuoi vedere su Amazon i tuoi prodotti, con i tuo marchio realizzati nelle fabbriche cinesi allora Hong Kong è la soluzione perfetta per te. 

Avvia oggi stesso la tua società ad Hong Kong—> QUI

Di Andy

International Tax Planner and Offshore Services Provider.