Trust e Fondazione
Spread the love

Quando si tratta di protezione patrimoniale, i pro e i contro dell’utilizzo delle varie strutture -principalmente Trust e Fondazione- possono essere difficili da comprendere appieno per i non addetti ai lavori. Tuttavia conoscere le differenze può aiutarvi a scegliere ciò che è giusto per voi.

Cos’è una fondazione?

Una fondazione è un’organizzazione privata senza scopo di lucro istituita per aiutare a gestire servizi e progetti di beneficenza. Il patrimonio di una fondazione può essere donato da una persona, una società o un’azienda. Il denaro e i beni utilizzati dalla fondazione appartengono alla fondazione e non appartengono a nessuna persona fisica definita.

In molti casi, il denaro donato a una fondazione può finanziare attività come sovvenzioni, progetti e borse di studio. Detto questo, qualsiasi spesa deve passare attraverso il consiglio di amministrazione della fondazione. Le fondazioni hanno regolamenti meno restrittivi con ampio margine di discrezionalità da perte del consiglio della fondazione..

La fondazione ha personalità giuridica, al pari di una società di capitali, ed è ben compresa e riconosciuta nei paesi con istituzioni di civil law come l’Italia. 

Cos’è un trust?

Un trust è in qualche modo simile ad una fondazione, ma ci sono alcune differenze da tenere a mente. Un trust esiste principalmente grazie al trustee, ossia il fiduciario al quale vengono trasferiti i beni. 

Un trust ha spesso una o più persone nominate come beneficiari finali che riceveranno i benefici stabiliti dal disponente nell’atto di trust. 

Questo significa che il trust ha un regolamento molto preciso e restrittivo, stabilito dallo stesso disponente, che individua chi, come, quando trarrà beneficio dei beni in trust. 

Compito del trustee è di dare corso alle disposizioni scritte. Più precise e certe sono queste disposizioni, più forte sarà il trust. 

Nulla può essere variato se non in limitati casi dal disponente stesso. 

I trust non sono entità giuridiche separate, benché il loro patrimonio sia ovviamente separato legalmente da quello del trustee.

I trust offshore sono negli Stati Uniti per proteggersi dalle sentenze dei tribunali. 

La forza di un trust risiede principalmente nella forza e nella rispettabilità del trustee. Un trustee “debole” -legalmente parlando- porterà il trust stesso ad essere debole. 

E’ il trustee che in caso di “attacchi” al patrimonio del trust deve agire in sua difesa nelle sedi più appropriate. 

Benché oggi l’istituto del trust sia riconosciuto anche in Italia, rimane comunque uno strumento meglio compreso nei paesi di common law. 

https://www.prestigeintercorp.com/

Di Andy

International Tax Planner and Offshore Services Provider.