finlandia exit tax
Spread the love

Il governo finlandese si sta consultando sulla proposta di introdurre una “exit tax” sui beni mobili di qualsiasi persona fisica che intende lasciare il paese e che sia stata residente fiscale per almeno quattro dei dieci anni precedenti.

L’exit tax sarà applicata alle plusvalenze derivanti dal periodo in cui il titolare era residente in Finlandia e si applicherà alle persone che cambiano il loro status fiscale o che diventano non residenti ai sensi della legge nazionale. 

Sia i cittadini stranieri che quelli finlandesi dovranno pagare l’imposta, che sarà valutata con la consueta aliquota del 30-34%, anche se il contribuente liquida il bene solo dopo aver lasciato la Finlandia.

Sarà tassata la maggior parte dei beni mobili detenuti direttamente o indirettamente, come azioni, opzioni, futures, polizze assicurative, pensioni e valute virtuali. 

Tuttavia, le norme fiscali si applicheranno solo se la persona fisica detiene beni imponibili per un valore di almeno 500.000 euro e se la plusvalenza presunta all’uscita è di almeno 100.000 euro.

La plusvalenza presunta sarà trattata come reddito dell’anno fiscale in cui termina la residenza fiscale della persona fisica. 

Tuttavia, i contribuenti possono richiedere che il pagamento sia differito fino alla cessione dell’attività e la plusvalenza sarà quindi trattata come reddito dell’anno fiscale in cui la cessione è effettivamente avvenuta. 

Un bene sarà completamente esente dall’imposta se non viene ceduto prima dell’ottavo anno fiscale successivo a quello in cui termina la residenza fiscale finlandese della persona fisica.

Secondo lo studio legale Dittmar and Indrenius, la proposta di exit tax della Finlandia dovrebbe incontrare opposizione, in quanto dal punto di vista tecnico fiscale la bozza “sembra dare origine a una potenziale doppia imposizione giuridica e/o economica in diversi modi”.

Il ministero delle Finanze finlandese sta consultando esperti e altre parti interessate sulla proposta. Se approvata, l’imposta entrerà in vigore all’inizio del 2023.

Fonte: KPMG

Di Andy

International Tax Planner and Offshore Services Provider.