AIFC OCSE
Spread the love

L’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) ha pubblicato un rapporto in cui afferma che il regime fiscale dell’Astana International Financial Centre (AIFC), Kazakhstan, è conforme agli standard globali di trasparenza fiscale.

Secondo l’OCSE, le pratiche di Base Erosion and Profit Shifting (BEPS) costano ai Paesi 100-240 miliardi di dollari di mancati introiti all’anno, pari al 4-10% del gettito globale dell’imposta sul reddito delle società.

Per affrontare questo problema, nel 2016 l’OCSE, insieme al G20, ha creato l’Inclusive Framework on Base Erosion and Profit Shifting. Oggi nell’ambito del Quadro sono presenti oltre 135 Paesi e giurisdizioni, che attuano 15 azioni per combattere l’evasione fiscale, migliorare la coerenza delle norme fiscali internazionali, garantire un ambiente fiscale più trasparente e affrontare i problemi derivanti dalla digitalizzazione dell’economia.

L’OCSE ha inoltre raccomandato all’AIFC di implementare i requisiti di “Sostanza Economica” al fine di conformarsi al BEPS. 

A questo proposito, nel 2021 l’Autorità per i Servizi Finanziari di Astana, in accordo con il Ministero delle Finanze della Repubblica del Kazakistan, ha adottato il Regolamento sulla Presenza Sostanziale per le società soggette alle esenzioni fiscali stabilite nella free zone. 

Secondo il Regolamento, le entità che godono di benefici fiscali devono confermare la loro reale presenza nella free zone. Ciò è confermato dal soddisfacimento dei requisiti per le attività principali che generano il reddito, nonché dalla garanzia che l’ammontare delle spese e dei dipendenti a tempo pieno siano commisurati all’ambito delle attività.

L’Autorità per i Servizi Finanziari di Astana (AFSA) è l’ente regolatore indipendente del Centro Finanziario Internazionale di Astana (AIFC), istituito in conformità con la Legge Costituzionale della Repubblica del Kazakistan “Sul Centro Finanziario Internazionale di Astana” al fine di regolamentare i servizi finanziari e le attività correlate nell’AIFC. L’AFSA amministra i regolamenti e le norme dell’AIFC ed è responsabile dell’autorizzazione, della registrazione, del riconoscimento e della supervisione delle imprese finanziarie e delle istituzioni nell’AIFC.

Oltre 1.400 imprese di 64 Paesi sono registrate nell’AIFC. Queste imprese forniscono servizi bancari, assicurativi, di investimento, professionali e di altro tipo. La gamma di servizi finanziari offerti dall’AIFC è paragonabile all’elenco dei servizi disponibili nei centri finanziari di Londra, Hong Kong, Singapore, Dubai.

Di Andy

International Tax Planner and Offshore Services Provider.